Atec estetispa

Abbiamo intervistato Brigida Stomaci, fondatrice di ATEC Associazione Tatuaggio Estetico e Correttivo

La dermopigmentazione è nata nell’ambito dell’estetica e venne presentata in Italia da Carol Frank nel 1986 al congresso di Les Nouvelles Esthetiques.

Fin da allora si sviluppò col nome di trucco semipermanente negli istituti di bellezza.

I primi pionieri impararono la tecnica da Carol Frank e dai suoi allievi, ma ben presto le aziende italiane cominciarono a importare pigmenti e attrezzature, fino a quando alcuni iniziarono a produrle in modo autonomo, migliorando nel tempo sempre di più la qualità e le prestazioni degli articoli offerti al mercato. 

Non si può dire la stessa cosa per ciò che riguarda i corsi di formazione.

Intorno al 2000 un gruppo di dermopigmentatori  pensò di fondare una associazione che potesse offrire a tutti gli operatori quello di cui loro godevano da tempo: la condivisione delle proprie conoscenze ed esperienze.

Ci si accorse che, nonostante ciò che ci insegnavano le aziende andassero sempre più arricchendosi, mancava il riscontro personale nel lavoro di tutti giorni e mancava soprattutto la neutralità dagli interessi economici della rete commerciale.

Fondammo quindi, nel 2003 Atec, Associazione Tatuaggio Estetico e Correttivo.

Organizzammo incontri mensili fra noi per mettere a punto una linea comune di pensiero, uno Statuto ed un Codice Etico, un Consenso Informato che fosse il più completo di informazioni per il cliente e il più sicuro possibile per l’operatore.

Pur avendo molti anni alle spalle di esperienza pratica avevamo tutti bisogno di conoscenze scientifiche per acquisire una maggiore consapevolezza dell’intervento che eseguivamo.  Maggiore conoscenza dei pigmenti, delle macchine, degli aghi, dell’anatomia e fisiologia della cute, del trucco e del colore in funzione di una dermopigmentazione permanente, perfino della psicologia e delle dinamiche riguardo la relazione con il cliente, degli aspetti legali e contrattuali di cui dovevamo tenere conto.

Sentivamo il bisogno di sapere quali erano le esperienze oltre confine nazionale e quindi organizzammo congressi, corsi, viaggi all’estero per aprire sempre più la mente e arricchire la nostra esperienza.

Il valore maggiore che l’Associazione ci ha dato e continua a darci è quello di permettere a tutti noi di non sentirci mai soli, ogni volta che abbiamo un dubbio chiediamo ai colleghi ed ogni volta che acquisiamo una conoscenza interessante la condividiamo con tutti. Attraverso questo meccanismo, che ha coinvolto anche le aziende che ci hanno sostenuto in passato abbiamo creato una sinergia che ha permesso di far crescere noi e soprattutto anche le stesse aziende, i nostri bisogni sono stati stimoli per loro, per fare sempre meglio.

Il nostro scopo principe è quello di contribuire a migliorare la professionalità degli operatori del settore, perché noi amiamo questo lavoro e desideriamo che rimanga presidio del mondo dell’estetica, una competenza riconosciuta e autorevole.

Inoltre stimoliamo il senso di responsabilità verso il consumatore e per contro informiamo il consumatore affinché non si affidi ad operatori improvvisati.

Affinché potessimo essere efficaci nella comunicazione ed arrivare a più utenti possibile siamo stati presenti in passato nelle fiere e abbiamo creato un notiziario cartaceo che oggi, nell’era dei social, si è trasformato in un sito, una pagina Facebook ed Instagram.

In passato abbiamo tentato di organizzare un laboratorio permanente in cui i soci potessero venire e fare pratica o acquisire nuove informazioni e competenze, ma ora esistono infinite opportunità di corsi e aggiornamenti anche se quasi tutti gestiti da aziende commerciali.

Oggi riteniamo importante  essere presenti in alcuni congressi nazionali e vogliamo mantenere   l’abitudine di dare una buona e corretta informazione, sia sui temi legali che quelli tecnici. Ogni socio mette a disposizione ciò che sa per il bene di tutti e siamo aperti anche ai contributi esterni diffondendoli sulle nostre pagine, a patto che non siano spinti da mera pubblicità.

Il nostro desiderio è quello di rimanere un punto di riferimento disinteressato, in una giungla di dis-informazione.

 Perché dunque iscriversi? Perché oltre a ciò che si può ricevere da una Associazione dovremmo in prima persona chiederci che cosa si può dare. L’insieme è più forte del singolo, l’insieme è stimolante, fa crescere tutti, chi da e chi riceve, non esiste un senso unico.

 Se si approccia a questa attività solo perché si può guadagnare … non ha bisogno di associarsi, se la cava benissimo da solo.

Ma chi lavora perché ama offrire al mondo bellezza, comodità, una migliore qualità della vita, chi è felice quando, concluso un trattamento, ha donato felicità ad  un’altra persona, chi ha scelto di dermopigmentare perché ama i propri clienti e vuole donare loro bellezza e benessere… allora è già uno di noi, perché siamo in sintonia e l’associazione ha bisogno anche della sua energia per essere più forte.

E se hai letto tutto l’articolo fino in fondo vuol dire che al tuo lavoro ci tieni, quindi… ti ringraziamo e ti aspettiamo.

 E se volete conoscerli di persona, li troverete anche in Cosmoprof Lunedi 19 Marzo dalle  15.00 – 17.00  e l'argomento sarà 

"IL COLORE QUESTO SCONOSCIUTO:  La dermopigmentazione e il suo utilizzo per scopi correttivi estetici e ricostruttivi"

a cura di Claudia Magnani & Atec Italia presso il COSMOPROF ARENA sito nel Centro Servizi!

Brigida Stomaci

ATEC Italia

Associazione Tatuaggio Estetico Correttivo

Tel. 3382218942

www.atecitalia.org

www.facebook.com/atecitalia

www.instagram.com/atecitalia/