cristopher harrison maldive four seasons

Approfondimento - Antigravity yoga

Antigravity Yoga

Ideata da Christopher Harrison  (nella foto lo potete vedere all'opera nel padiglione del Foru Seasons resort Maldive at Landaa giraavaru) atleta, ballerino e coreografo statunitense, che nel 1991 fondò la compagnia artistica Antigravity Inc e progettò nel 1999 la prima amaca antigravità in tessuto soft touch. Questa disciplina è stata sviluppata inizialmente come forma di riscaldamento e rinforzo muscolare per la compagnia di danza. Sperimentando le sue innovative attrezzature a 15-30 metri dal suolo, Harrison scoprì ben presto i benefici della decompressione su colonna e articolazioni attraverso le inversioni a zero compressione. E, una volta messo a punto il programma di base, Harrison presentò ufficialmente l’Antigravity yoga nel 2007.

"Si tratta di un tipo di lavoro fisico e mentale adatto a tutti: la forza della vita che ti butta giù è la stessa energia che ti fa risalire" queste le parole di Sayonara Motta (la vedete nella foto sotto), campionessa mondiale di aerobica nel 1992 e oggi master trainer per l’Italia di antigravity fitness.
"Liberarsi del senso di gravità ha molti vantaggi: svincola le articolazioni dalla compressione, distende la colonna, migliora il sistema circolatorio e linfatico, ringiovanisce la pelle stimolando la microcircolazione e infonde fiducia in se stessi e nell’allenatore. Molte casalinghe e persone normali si ritrovano in posizioni sospese che non avrebbero mai immaginato. Poi scendono dalle amache, si misurano con il metro posizionato all’uscita della sala e sono più alte di due centimetri grazie al lavoro di decompressione: un risultato tangibile fin dalla prima lezione, anche se purtroppo non cumulativo. Vedere il mondo da una prospettiva diversa aiuta, inoltre, ad aprire la mente ed essere più creativi”.

 

Anche il Four Seasons Maldive at Landaa Giraavaru ha scelto di essere pioniere nella ricerca del benessere fisico e mentale anche e soprattutto durante una vacanza. Il resort ha deciso di supportare questa grandiosa disciplina, apprezzata e praticata ormai in tutto il mondo, costruendo un nuovo luogo dedicato, circondato dalla giungla e dal mare, un padiglione dove rifugiarsi e ritrovare il proprio equilibrio, sospesi nel blu delle Maldive.

Suggerito agli ospiti di età superiore ai 16 anni, AntiGravity Yoga utilizza le amache per consentire ai partecipanti di effettuare gli esercizi senza gravità e in modo tridimensionale. Leggermente sospesi, sarà immediato il sollievo fisico e più facile assumere le posizioni; per non parlare del rilascio tangibile di gioia da endorfine e della magica sensazione di volare.