Buddleja-D

Fiore di Buddleja David -- Approfondimento

 Le proprietà del Fiore di Buddleja

Il fiore di Buddleja nasce da un arbusto, originario della Cina. Dopo essere stato importato è presente, da tempo, anche sul nostro territorio, è noto come Albero delle farfalle e Lillà d'estate.
Il termine latino Buddleja è stato coniato da Linnaeus in onore del pastore ed appassionato botanico inglese Adam Buddle; mentre il termine latino di specie davidii è stato dedicato dal Franchet, creatore della specie, al padre missionario e botanico Armand David. 

Proprietà fitoterapiche della Buddleja
Le buddleje contengono principi attivi dall’azione ampia, utili per contrastare un gran numero di patologie.

Lignani e Triterpeni: hanno proprietà antibatteriche, antivirali, antifungine e antinfiammatorie.

  •          Saponine: hanno proprietà emollienti e detergenti.
  •          Glicosidi iridoidi: svolgono un’azione diuretica.
  •          Fenilpropanoidi: svolgono un’azione cicatrizzante.
  •          Flavonoidi: sono dei potenti antiossidanti e schermanti radicali.

Le foglie di questa pianta si devono raccogliere nel primo periodo di fioritura, quando le quantità di principi attivi si attestano su valori massimi. Vanno poi essiccate in ambienti bui e secchi, e conservate in luoghi freschi. Successivamente si utilizzano per realizzare  estratti o alcolici o acquosi. Comunemente si usano anche per la preparazione di infusi. Già presente nella medicina tradizionale la Buddleja, dopo aver riconosciuto le effettive azioni cicatrizzanti, antiallegiche, diuretiche, lenitive e antimicrobiche, si utilizza normalmente per alleviare disturbi epatici, bronchiali e fenomeni di ulcere gastriche.

Benefici per la pelle
La Buddleja è usata anche nel settore cosmetico per le sue proprietà. Studi approfonditi hanno dimostrato che i suoi estratti hanno un potere in grado di contrastare i raggi UV: difendendo la pelle dagli effetti dannosi dei raggi solari.

Oltre a questa particolarità si usano estratti di Buddleja anche per le sue virtù antiossidanti: i flavonoidi agiscono quindi contro i radicali liberi che causano in parte l’invecchiamento cutaneo.

Inoltre, i flavonoidi hanno anche un effetto calmante perché dotati di antistaminici.

Grazie a queste proprietà è facile trovare estratti di Buddleja nella composizione di prodotti antietà, di prodotti con protezione solare e di creme con azione dermoprotettiva