6720_3

Formazione - L’importanza del personale

Il personale: il motore del vostro Centro

Avete raggiunto il vostro obiettivo. La vostra Spa o il vostro Istituto.
Ma non potete lavorarci da soli, quindi?
Bisogna pensare al personale: la ricerca, la selezione, la formazione e la gestione.

Avete idea di quale importanza abbia il vostro personale dal punto di vista del marketing interno una volta che il cliente vi avrà raggiunto.
La ricerca: dovete fare l’analisi delle professionalità che vi serviranno all’interno, e per ogni posizione fare una ricerca mirata (i mezzi di comunicazione vi verranno in aiuto, gli annunci servono).
Durante la selezione, sia per le collaborazioni di segreteria e ricevimento, che per la fornitura di prestazioni professionali, non dimenticate mai che tutte le persone che collaborano nella vostra Spa, sono l’immagine stessa della Spa. È fondamentale che i vostri collaboratori, condividano la vostra filosofia, gli obiettivi e la vostra missione. Evitate di credere solamente nella loro bravura o nel fatto che potrebbero portarvi clienti. A volte è preferibile una partenza un po’ sotto tono, ma con un immagine coesa ed armonica, piuttosto che mettere insieme (in modo forzato) operatori troppo diversi tra loro. Le critiche nei confronti degli altri operatori o del loro operato, non sono mai costruttive.
La formazione e la gestione. Il livello qualitativo dei vostri collaboratori, condizionerà l’esito dei vostri affari, come il vostro modo di approcciarli.

Un esempio: un direttore di Spa, appena arrivato nel centro che doveva dirigere si è dedicato anima e corpo, all’ottenimento del risultato, senza tener conto della sensibilità degli operatori che erano alle sue direttive. Ottenuto il risultato (l’aumento del fatturato) non si era accorto di aver perso per strada alcuni di loro. Nel comunicare alla proprietà il raggiungimento dei propri obiettivi, per telefono, si aspettava le lodi che invece non vennero. La proprietà, infatti, prima ancora che questi avesse iniziato a parlare, gli chiese “ Tom, cosa stai facendo? Qualsiasi cosa sia smetti, e smetti subito”. Sulle prime non capì e chiese spiegazioni. La risposta fu molto semplice, l’immediatezza dei risultati ottenuti “a tutti i costi” a lungo non avrebbe portato a nulla di buono, visto che alcuni degli operatori storici della Spa, si erano già allontananti. Cambiato l’atteggiamento nei confronti del personale i risultati che si ottennero furono di gran lunga superiore ad ogni miglior aspettativa.


Per quanto riguarda la formazione, partendo da presupposto che chi collabora con voi conosca il proprio lavoro, bisogna tener conto dell’esperienza, l’attitudine innata, l’atteggiamento personale che condizionano molto l’effetto con cui viene percepito il loro lavoro. Alcune caratteristiche personali delle quali dovete tener conto sono: 

La capacità comunicativa e di relazione interpersonale sia con i colleghi sia con i clienti.

La capacità di lavorare in team.

La capacità di un’analisi corretta dei problemi e quella di ipotizzare le soluzioni.

La gestione ottimale del tempo.

L’organizzazione dei collaboratori.

Argomenti e modi di fare che si possono insegnare. Certo i collaboratori, e anche voi, dovete vivere la formazione come un arricchimento personale e professionale. In questo modo la motivazione sarà completamente diversa, e l’effetto formativo più efficace ed incisivo.

La formazione che vi sentirete di dare ai vostri collaboratori, dovrà essere realizzata a moduli brevi (mezza giornata, o una), magari potrete costituire dei percorsi nel tempo, in modo che le persone abbiano un “refresh” ogni 6 mesi. Potete far voi da formatori, oppure avvalervi di persone esterne, certo la formazione costa, ma Rende.

Esiste il candidato ideale?

Nella selezione bisogna tener conto di determinate caratteristiche che sono fondamentali per un buon andamento del lavoro futuro.


- Bella presenza.

- Un buon carattere che consenta un ottimo approccio con i clienti e con i colleghi

- Predisposizione al lavoro di squadra.

- Curiosità e volontà di apprendere (Non si è mai finito di imparare).

- Preparazione professionale.

- Cuore.

Autore: M. Paola Angeletti


FORSE TI PUO' INTERESSARE IL:
"MANUALE PER LA GESTIONE DELL'ISTITUTO ESTETICO E DELLA SPA" 

PER INFORMAZIONI SCRIVI

estetispafb@estetispa.it