1IDENE

Igiene in istituto

Igiene sempre e dovunque a partire dalle vostre mani

 

Sembra la cosa più normale e naturale del mondo: lavarsi le mani, ma anche in questo gesto così scontato ci sono delle regole da seguire per poter dire di avere le mani igienicamente a posto.
Sappiamo che l’igiene del vostro ambiente di lavoro è uno dei requisisti fondamentali per la vostra attività. Oltre all’ambiente non si può sottovalutare una corretta igiene delle mani, il vostro principale strumento di lavoro. Oltre al contatto diretto con la persona, le vostre mani, entrano in contatto con oggetti, strumenti, prodotti e quant’altro vi serva per lo svolgimento del vostro lavoro e non solo (pensate a quante volte prendete in mano la cornetta del telefono, o le maniglie delle porte delle cabine ecc.) Le mani stringono, prendono, toccano, azionano ecc. nel momento stesso in cui voi stringete la mano ad un vostro cliente entrate in contatto con tutti i batteri che, involontariamente, lui o lei si è portato dietro.
 La nostra cute, ed in particolare quella della mani, è ricca di batteri che si possono classificare in due categorie: la Flora Batterica Transitoria e la Flora Batterica Residente. 
La prima, che colonizza sugli strati superficiali, è costituita dagli organismi più frequentemente associati alle infezioni, ed è quella che più facilmente si può trasmettere per contatto diretto, ed è anche la più facile da eliminare con il lavaggio.
La seconda, invece, svolge un ruolo importante, cioè quello di ostacolare  la moltiplicazione dei germi patogeni, causa di malattie.
In pratica la Flora Batterica Residente esercita un effetto protettivo, si fissa sugli strati più profondi della cute è più difficile da rimuovere ma meno associata alle infezioni.
Detto questo il quadro sembra piuttosto nero, ma non è del tutto così, il lavaggio è la soluzione.
Quale tipo di lavaggio è il migliore?
Anche in questo caso esistono due diverse categorie di lavaggi:
 il lavaggio semplice o sociale e il lavaggio antisettico.
Il primo è il gesto che tutti noi dovremmo eseguire più volte nell’arco della giornata, dopo essere andati ai servizi igienici ad esempio. Voi, oltre ai lavaggi di rito, dovete lavare le mani prima di iniziare qualsiasi trattamento e comunque, anche prima di indossare i guanti, il fatto di indossarli non sostituisce il lavaggio delle mani.
Vediamo come è opportuno effettuare il lavaggio semplice, per il quale bisogna tenere presente queste regole: 
1 bagnare le mani sotto l’acqua corrente
2 insaponarle sfregandole una contro l’altra, facendo in modo che le superfici  entrino in contatto con il detergente usato (sempre meglio preferire quello liquido).
3 sfregare le mani per almeno 15/20 secondi.
4 sciacquare bene sotto l’acqua corrente, questo agevola l’eliminazione dei microrganismi e dei residui di sapone o di detergente, che a lungo andare possono provocare danni alla cute. tenete sempre presente di non usare acqua calda ma tiepida, eviterete in questo modo eventuali dermatiti.
5 asciugate le mani con una salvietta monouso. 
 
Usate sempre detergente liquido, salviette monouso, rubinetti a cellula fotoelettrica o con il pedale oppure a gomito.
 
Ricordate sempre durante l’orario di lavoro di non indossare anelli, braccialetti e l’orologio, oltre ad essere scomodi possono favorire il ristagno di cellule di desquamazione della cute, sudore, residui di sapone, e di prodotti cosmetici usati durante i trattamenti.
 
Quello che vi posso consigliare è di ricorrere al lavaggio antisettico utilizzando un  idoneo liquido e rispettando i tempi di contatto indicato. 
 
Alla fine della giornata (sembra banale, ma se ci pensate bene forse banale non è) ricordatevi di usare un buon emolliente per le vostre mani. Avrete fatto molti massaggi e molti trattamenti con prodotti cosmetici, ma avrete anche lavato molto spesso le vostre mani.
 
Tenete presente che in caso di Manicure, è bene che anche la vostra/o cliente effettui il lavaggio preventivo delle mani. Potreste rendere questo particolare momento parte integrante del trattamento, magari utilizzando una brocca per lavare le mani del/la vostro/a cliente.