microcircolo estetispa

LA MICROCIRCOLAZIONE NEGLI ARTI INFERIORI

Siamo in estate, l’importanza di avere un atteggiamento accorto sulla salute delle gambe è davvero uno dei principali obiettivi delle attenzioni che possiamo avere verso le nostre clienti.

Dalla buona funzionalità del microcircolo dipendono sia il benessere del organismo, che la bellezza del nostro corpo. 

Le donne geneticamente sono più predisposte a problematiche legate ad alterazioni del microcircolo, che si manifestano con gonfiori alle gambe, edemi, fino allo sfiancamento delle pareti dei vasi capillari.

IL microcircolo è tutto l’insieme di vasi sanguigni e linfatici. Stiamo parlando del sistema periferico della circolazione venosa, arteriosa e linfatica, quello superficiale, formato da arteriole, venule e capillari.

Il corretto funzionamento prevede che a livello dei vasi capillari appunto, ci sia uno scambio  di sostanze e liquidi di rifiuto che devono essere eliminate tramite il sistema linfatico. Quando i liquidi da espellere sono maggiori rispetto a quelli che riescono ad essere assorbiti dai capillari linfatici, siamo in presenza di quella che viene definita “stasi venosa”, con formazione di edema e gonfiore delle gambe.

Il microcircolo è regolato dal flusso sanguigno, un aumento o un abbassamento della pressione sanguigna portano una conseguente regolazione del microcircolo. Il sistema nervoso regola il microcircolo tramite l’invio di ormoni: adrenalina, noradrenalina, vasopressina, provocando vasocostrizione e vasodilatazione.

Molti fattori influiscono sulle alterazioni del microcircolo, anche le posizioni che assumiamo durante la giornata, se stiamo troppo sedute, troppo in piedi . A livello estetico queste problematiche mettono le basi per la formazione della cellulite, dapprima edematosa, ed a seguire gli atri stadi, se non accuratamente controllata in tempo.

Possiamo aiutare le clienti da subito con trattamenti drenanti, bendaggi, massaggi, utilizzando principi attivi come il ginko biloba, la centella asiatica, la vitamina C e tanti flavonoidi come i frutti rossi, i mirtilli in particolare, per rinforzare le pareti dei vasi capillari evitandone il loro sfiancamento.

Un altro principio attivo importante da inserire nei trattamenti, è la menta, che con il suo potere rinfrescante, aiuta la vasocostrizione e quindi da un forte stimolo al microcircolo per eliminare i liquidi stagnanti.

I trattamenti più utili ed efficaci sono bendaggi, anche sotto presso-massaggio, e massaggi linfatici ed emolinfatici.

Teniamo sempre presente che quando eseguiamo un trattamento estetico, quando facciamo un check up ad una cliente, stiamo lavorando sulla sua anatomia e fisiologia, per cui è fondamentale conoscere bene i meccanismi che regolano e che stanno alla base dei principali inestetismi, per contrastarli al meglio.

Ogni trattamento descritto può essere utilizzato come base per pacchetti anticellulite ad esempio.

Le gambe sono importantissime per mille motivi! Di salute e, perché no? Di “seduzione”, non sottovalutiamole mai ;)

Annalisa Piccini

    mailto: a.piccini@estetispa.it