IMG_20151103_112449

La figura del Direttore Tecnico parte 2

Buongiorno Ragazze,

 

eccomi di nuovo ad affrontare l'argomento della figura del Direttore Tecnico di un Centro Estetico.

 

Qui trovate l'articolo precedente dove vi spiegavo cosa dice la legge in merito a tale figura.

 

Dopo alcune domande postemi da una Vostra collega, ho chiamato una cara amica, la dott.ssa Iris Incerti, presidente CNA Toscana e le ho girato le Vostre domande. Ecco cosa mi ha risposto.

 

Oggi parliamo delle responsabilità del Direttore Tecnico di un Centro Estetico!

 

E si ragazze, perchè fare il Direttore Tecnico di un centro estetico non è una passeggiata.

 

Come ho scritto in precedenza, se siete nominate Direttore Tecnico la Vostra presenza in Istituto, durante l'orario di apertura dello stesso, è obbligatoria per legge.

Se andate in pausa pranzo o in ferie o ancora durante un Vostro periodo di malattia (sono esempi) il centro estetico non può rimanere aperto se siete le uniche al suo interno con tale nomina. 

Pertanto assicuratevi che ciò accada oppure chiedete che ci sia almeno un'altra Vostra collega (con i requisiti previsti per legge) nominata, in modo da permettervi anche semplicemente di avere dei turni di lavoro settimanali.

Quando ci siete voi, l'altra può avere una pausa e viceversa.

 

Vi dico questo perchè, se dovesse venire un controllo, e Voi non siete presenti, siete sanzionabili.

 

Argomento ancor più spinoso: viene arrecato un danno ad una cliente

- anche non direttamente da Voi ma da una dipendete dell'Istituto dove Voi siete direttore tecnico

- oppure da una persona alla quale è stata affittata una cabina dell'Istituto dove voi siete direttore tecnico 

In base al danno arrecato (che può essere giudicato in sede civile o penale) rispondono il titolare dell'Istituto e Voi che siete il Direttore tecnico.

 

Pertanto, dovete poter avere voce in capitolo su diversi fronti:

scelta di apparecchiature

scelta di prodotti cosmetici

scelta di attrezzature

scelta del personale

o valutazione di ciò che è già presente all'interno della struttura e che magari non è propriamente a norma o, in caso di personale, non adeguatamente formato pertanto, poter avere la possibilità di richiedere ed ottenere corsi di aggiornamento per le dipendetenti che lavorano all'interno dell'istituto dove voi siete direttore tecnico.

 

Tutto questo ovviamente a prescindere dal fatto che abbiate le competenze per poterlo fare.

 

Ultima voce ma non meno importante: il vostro corrispettivo.

Avere tutte queste responsabilità dovrebbe avere un adeguato corrispettivo in denaro.

 

Non svalutate il Vostro lavoro e le Vostre competenze. MAI

 

Vi ricordo comunque di fare sempre riferimento alla Vostra Associazione di Categoria, il CNA, per qualsiasi dubbio!

 

Io comunque ci sono e se avete domande, sono a disposizione

 

Alla prossima Ragazze

 

Valentina

 

Pubblicato il 03/11/2015

Estetispa - Il Portale Italia dedicato all'Estetica Professionale