A

Mirko Domanti

Consulente specializzato in centri estetici e benessere

 

Oggi intervistiamo Mirko Domanti Formatore e consulente  specializzato in centri estetici e benessere.
Cosa ne pensa della situazione che vivono i centri estetici oggi?
 
R) Essendo da più di dieci anni nel settore e facendo corsi e consulenze tutti i giorni e in tutta Italia,  posso dire che non è assolutamente buona ma posso anche affermare che i centri che vanno male sono quelli che non si sono aggiornati.

Cosa intende?

R) Intendo dire che il mercato è talmente cambiato che non si può ragionare come tre anni fa, il cliente è più esigente e ha meno soldi e ha più possibilità di accesso a sconti e servizi. La  situazione è totalmente diversa.

Quindi che consigli da solitamente a chi le chiede di migliorare?

R) Il primo è quello di non svendersi mai, non sono d’accordo all’adesione di siti online per scontare i propri servizi, inoltre bisogna alzare la  qualità e la professionalità dei sevizi offerti. Spesso faccio domande talmente semplici e ottengo risposte confuse e poco convincenti, una cosa è sapere lavorare un’ altra  è saper comunicare e spiegare il proprio lavoro. Ma l’estetista sta cambiando in questi anni più di 60 centri anno seguito i nostri percorsi e hanno compreso come acquistare più clienti e avere più fatturato.

Da come parla sembra tutto molto semplice?

R) Assolutamente no! È una strada in salita, cambiare non è mai semplice, uscire dalle abitudini è faticoso ma chi decide di farlo con il tempo ha grande soddisfazioni, noi non promettiamo mai miracoli e ci accorgiamo che le consulenze che vanno meglio sono quelle in cui l’estetista non cerca qualcuno con la bacchetta magia che risolve i suoi problemi. Deve essere lei pronta a cambiare. Noi ci facciamo chiamare Personal Manager, possiamo spronare, dare consigli e seguire ma la fatica la dobbiamo fare insieme e i risultati arrivano sicuramente.

Quindi un manager per il centro estetico?

La formazione in aula è utilissima è come andare in palestra ma un personal trainer ottiene dei risultati personalizzati e duraturi. Per questo negli ultimi anni il modo di fare consulenza è cambiato tantissimo.

Ultimo consiglio ai nostri lettori?

Cominciare a capire che aspettare che la crisi finisca non serve a nulla e che adesso è arrivato il momento di crescere, cambiare e migliorare. L’abbiamo visto con i nostri occhi e anche certificato, come gestire il centro seguendo degli schemi innovativi da la possibilità di aumentare il fatturato anche del trenta, quaranta percento.