1A11

Una giornata, per ritrovare benessere e serenità

Provato per voi

 

A volte basta davvero molto poco. 
Lo stress di un particolare periodo, qualche pensiero negativo di troppo, ed ecco come anche le cose più banali assumo una dimensione distorta.
E sì, è il momento di staccare la spina.
L’occasione; la visita ad un Centro Benessere.
L’arrivo; ad attendermi una villetta immersa nel verde. Mi sento già meglio.
Posata la valigia, quattro passi e … la spiaggia.
Certo i colori del mare in questo particolare periodo dell’anno sono davvero suggestivi.
Il sole caldo, nonostante la stagione, spinge a scoprirsi. Come amo stare stesa sotto il sole. Mi sento decisamente meglio.
È giunta l’ora di fare visita la Centro Benessere. Un tunnel, consente l’attraversamento della statale senza problemi. 
Ad accogliermi il Direttore Sanitario.
La visita di rito. Non vedo l’ora di immergermi in una salutare passeggiata nel percorso vascolare. 
Tre le diverse temperature dell’acqua, il percorso di ciotoli e la possibilità di sostare e beneficiare di un gradevole idromassaggio. Comincio a stare bene.
Dall’acqua al vapore del “saliner”, un particolare bagno turco diviso in due ambienti a temperature diverse. Respiro il benefico profumo del mare. È proprio giusto definire questa zona dei “trattamenti emozionali”. Sauna, doccia sottopioggia orizzontale, idromassaggio “nuvola” e area relax completano la zona.
Torno al piano superiore dove ad attendermi il terapista  ayurvedico, diplomato in Kerala, per il massaggio Abyangam, letteralmente “applicazione di oli in tutte le parti del corpo”. Dopo aver scelto il “mio” olio (Pitta), ecco che inizia il massaggio. I piedi, per stabilire il primo contatto, rilassare e preparare il corpo al massaggio della parte alta. Picchettamento, impastamento, frizione e spremitura sono i quattro movimenti usati nel massaggio ayurvedico. Un’ora di totale relax, un massaggio anche molto drenante. 
L’ambiente, la musica, ma soprattutto, la bravura nell’esecuzione mi hanno fatto pensare solo ad una cosa:” adesso sto veramente bene”.
Torno a casa dopo aver ricaricato le pile, pronta ad affrontare nuove sfide.
Un solo rimpianto, dover lasciare quest’oasi di ritrovata serenità.
(Centro Benessere Riva degli Etruschi)